Come arrivare

Errore: l'ID della mappa (1) non esiste

ORARI VISITE

CASTELLO MANSERVISI

E MUSEO LABORANTES

DA GIUGNO 2021 IL CASTELLO MANSERVISI E IL MUSEO LABORANTES NUOVAMENTE APERTI

Nel rispetto delle normative e dei protocolli relativi al covid 19 dal mese di giugno iniziano le aperture di Castello e Museo. A partire da luglio saranno inoltre visitabili nuove mostre e promossi nuovi eventi.

ESTATE 2021 /    6 MOSTRE AL CASTELLO MANSERVISI

L’attività del Castello Manservisi e del Museo Laborantes (aperti tutti i giorni con visite guidate nel rispetto delle normative Covid) riprende con ben 6 mostre da visitare.

1)     La prima  “EGOICO” di Stefano Migliorini, mostra di pittura/scultura ,nei saloni del Castello presenta una serie di lavori   relativi alla quotidianità. Il tema viene affrontato attraverso l’accostamento di diversi materiali. La costante di molti lavori è l’elemento floreale.

2)     La seconda è una mostra fotografica di Stefano Semenzato dal titolo :RINASCITE.  Statue greco-romane durante la pandemia . Favorito dal fatto che a Roma, nel mezzo della pandemia ogni tanto i musei riaprivano, l’autore si è aggirato nelle sale dei palazzi romani per fotografare statue, teste, busti cercando prospettive e distorsioni che rompessero i canoni della statuaria classica.

3)     Le altre mostre sono molto legate al territorio, a partire da La Corona di Matilde Alto Reno Terra di Castagni. Il lavoro nasce come proposta di candidatura per il riconoscimento de “La Corona di Matilde – Alto Reno Terra di Castagni” quale Paesaggio Rurale di Interesse Storico nel registro dell’Osservatorio Nazionale del Paesaggio Rurale.

4)     Si passa poi a  Castelluccio & dintorni di Lucrezia Buganè.  Fumettista e illustratrice sotto lo pseudonimo Lucrèce Con lo stile di un’antica mappa illustrata appare  il paese di Castelluccio e i borghi circostanti.   Una grande passione di Lucrezia per le mappe, in special modo per quelle più primitive, d’infuenza medievale, con le casette accennate e le prospettive distorte. Mappe in cui perdersi, paradossalmente.

5)     Quindi Lungo il Rio Baricello: La Serra dei Casoni di: Maria Giovanna Serra. Mostra dedicata ad un piccolo spazio, un minuscolo mondo in cui il tempo si è fermato alla metà del secolo scorso, più precisamente, lungo la Valle del Rio Baricello, tra la Pennola e la Madonna del Faggio. Una mappatura ed illustrazione di  più di venticinque  edifici collegati alla castanicoltura scovati e fotografati.

6)     Infine Il progetto I TAROCCHI DEI CANI SAGGI, piccola raccolta di racconti, nasce da una collaborazione tra Greta Baccaro e lo scrittore Francesco “Le Mat”. Si tratta di 22 illustrazioni degli Arcani Maggiori, ideati sulle storie di Francesco le Mat e ispirati alla Tradizione dei Tarocchi di Marsiglia. Il libro è stato pubblicato dalla casa editrice Nuova Gutemberg nel 2020.

BUONA VISITA

 

Per informazioni telefonare al  347 5321382

Dove siamo

Il Castello Manservisi, così come il Museo Laborantes, si trovano all’interno del borgo di Castelluccio, nel comune di Alto Reno Terme, in provincia di Bologna e in prossimità del confine con la Toscana. In auto, da via primo maggio, all’altezza del distributore della Esso, si prende la strada che in 6 chilometri porta a Castelluccio. Vicino alla stazione ferroviaria, dove arrivano da bologna treni con cadenza oraria ( da Pistoia  treni o pullman sono un po’ più radi) si trova la stazione dei bus che effettuano numerose corse quotidiane verso Castelluccio.

Per le indicazioni stardali clicca qui

Come arrivare in macchina

  • Da Milano prendendo l’autostrada A1 in direzione Firenze uscire a Sasso Marconi, immettersi sulla ss64 seguire Porretta Terme.
  • Da Roma prendendo l’autostrada per Firenze A1, imboccare l’autostrada A11, uscire a Pistoia, immettersi sulla ss64 seguire Porretta Terme.
    Da Bologna, è raggiungibile tramite la SS 64 Porrettana in direzione Porretta Terme.
  • Da Porretta seguire le indicazioni per Castelluccio.(DISTANZA KM 6)

Come arrivare in treno

  • Dalla stazione di Bologna ci sono treni a tutte le ore che arrivano direttamente a Porretta Terme.
  • Dalla stazione di Firenze prendere il treno per Pistoia; da Pistoia ci sono treni o bus che arrivano direttamente a Porretta Terme, con coincidenza con autolinee ATC locali fino a Castelluccio.

Come arrivare in aereo

Possibilità di atterrare con l’aereo a Bologna per proseguire poi in treno o in auto.